ORIENTAMENTO SCUOLA | UNIVERSITA' & LAVORO

Per sentirsi abili e immaginare il futuro

Orientamento Istituti Scolastici Statali & Privati

Orientamento nelle scuole:
perchè fa la differenza?

I percorsi dedicati al mondo Scuola si inseriscono all’interno dell’Orientamento Scuola per l’Università e all’interno delle ore dedicate ai progetti di PCTO.

Hanno tre obiettivi fondamentali:

Strumenti di lavoro utilizzati & progettualità

Siamo una squadra, questi percorsi li creiamo insieme: la collaborazione con i referenti Orientamento e PCTO e con il coordinatore del gruppo classe parte fin dall’ideazione del percorso che, infatti, viene creato solo dopo aver raccolto i bisogni specifici e le aspettative su modalità e risultati di tutti gli attori coinvolti.

Durante l’intero processo lo scambio di feedback è reciproco e, a conclusione del progetto, ci teniamo, se voluto, ad organizzare un momento di restituzione (raccogliamo questionari di feedback dei ragazzi) e confronto volto a comprendere cosa ha funzionato e cosa possa essere fatto diversamente la prossima volta.

Nelle scuole Al Tuo Passo collabora con Studio Eidos, una realtà di formazione e ricerca dedicata alla cura del benessere e allo sviluppo della persona in ambito aziendale, sanitario e scolastico che opera sul territorio italiano da decenni.

La collaborazione tra queste due realtà rende i servizi offerti consistenti, profondi e innovativi.

 

Your Personal Touch

Orientamento per le classi quinte; tre incontri da due ore ciascuno con l’intero gruppo classe alternati a esercizi di riflessione da svolgere a casa tra un incontro e l’altro, da soli o con il supporto dei compagni.

Macro obiettivo è quello di orientare il ragazzo in primis all’ascolto di sé e di ciò che lo circonda e, successivamente, alla scelta.

Tre macro temi proposti: “chi sono”, primo incontro dedicato al rinforzo positivo dell’unicità del ragazzo e delle sue caratteristiche identitarie; “chi mi dicono di essere”, secondo incontro dedicato all’osservazione delle aspettative esterne e a ciò che esse dicono di noi; “cosa voglio”, terzo incontro dedicato all’esplorazione del desiderio e all’approccio ad una scelta che deve essere integrata per essere sostenibile.

Cooperare nella complessità

Competenze professionalizzanti; percorso inserito all’interno del progetto PCTO di una classe quarta in preparazione al tirocinio esterno che vedeva coinvolti i ragazzi in lavori di team; cinque incontri da due ore ciascuno dedicati allo sperimentarsi in dinamiche di gruppo per osservare se stessi quando l’obiettivo è comune: quale valore porto nel gruppo?

Quale limite trovo e quale confine voglio mettere? Chi/cosa mi aiuta e chi posso aiutare? Questi solo alcuni dei punti toccati per poter allenare la cooperazione in situazioni complesse.

Unicità del metodo

Utilizziamo il GIOCO come strumento di consapevolezza e osservazione di Sé e di Sé con l’altro: i ragazzi si divertono, partecipano con entusiasmo e lavorano su temi complessi con leggerezza.

Creiamo uno spazio di ASCOLTO e CONFRONTO curato: con il ragazzo, con il gruppo classe, tra ragazzi.

Utilizziamo il FEEDBACK come strumento di crescita: anche il ragazzo osserva la possibilità di raccogliere il punto di vista altrui come una possibilità.

Lavoriamo in SQUADRA: tra di noi colleghi, con il corpo docenti, con i ragazzi. Crediamo nella forza del gruppo come spinta all’evoluzione. 

Benvenuta, io sono Claudia

Orientatrice Qualificata e Career Guidance, Business Counselor, LifeSkills Trainer.

“Non c’è Tempo di Vita e Tempo di Lavoro, c’è Buon Tempo. Lavoro per costruirlo.”

Quante volte ti sei sentito separato tra Vita e Lavoro? Io tante, troppe volte, finchè ho deciso di mettere in discussione le convinzioni che limitavano il mio potenziale.

Sono Claudia, Career Coach & Counselor, ti racconto la mia storia → scopri di più

Entra in contatto con me

    ©2022 Tutti i diritti sono riservati | P.IVA 03667070126 | Privacy PolicyCookie Policy